L’Expo di Milano. Evento storico. Occasione unica. Post di Roberto Chiesa e Gaetano Lanza.

Pianta dell’EXPO

expo-2015_milan

Palazzo Lombardia
Palazzo Lombardia

Piazza Lombardia
Piazza_Palazzo_Lombardia

Il primo maggio è la festa dei lavoratori, ma quest’anno è anche la data di apertura dell’Expo di Milano. Dal primo maggio infatti al 31 ottobre si terrà a Rho-Fiera quella che per Milano e per l’Italia è la seconda Esposizione Universale. La prima si teneva sempre a Milano nel 1906, più di un secolo fa, ed era dedicata ai trasporti. L’area alle spalle del Castello Sforzesco ospitava oltre 200 padiglioni. L’interesse verso i progressi nel campo dei trasporti terrestri e marittimi era altissimo. In giro si vedevano ancora cavalli, carrozze e biciclette, ma anche le prime automobili. Si attendeva la fine dei lavori del Traforo del Sempione. Milano diventava protagonista sulla scena internazionale.

Questa seconda Expo di Milano 2015 sarà il più grande evento mai realizzato al mondo sull’alimentazione e la nutrizione. Per sei mesi la città ambrosiana farà da vetrina internazionale in cui più di 140 Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie e dei propri prodotti per dare risposte e fornire soluzioni concrete a uno dei problemi più importanti per l’umanità: garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli del nostro pianeta, rispettando l’ambiente e preservando la salute della nostra e delle future generazioni, promuovendo il progresso che così definiamo sostenibile. Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, oltre 20 milioni di visitatori attesi. Sono questi i numeri più importanti. La piantina dell’area è impressionante. I padiglioni sono opere d’arte. Lo scenario e l’atmosfera sono d’incanto. Da non perdere.
Per tutti i sei mesi la città di Milano e il Sito Espositivo saranno animati e coronati da eventi artistici e musicali, spettacoli, laboratori e mostre. Si terranno anche incontri, convegni dedicati alla salvaguardia e promozione della salute e quindi anche alla prevenzione delle malattie ad alto impatto socio-sanitario e legate ai problemi della nutrizione e dei disequilibri alimentari.

In linea con tutto ciò e in questa stupenda cornice, dal 2 al 10 ottobre si terrà a Milano un evento globale di più Società Scientifiche, tutte interessate alle malattie Cardio Cerebro Vascolari, considerate queste tra le nuove epidemie del nuovo millennio. La sede sarà prestigiosa, strategica e istituzionale: il Palazzo della Giunta Regionale, sito a due passi dalla Stazione Centrale, collegato facilmente con il Centro cittadino e soprattutto con l’Expo. La Regione, partner di Expo, offre e mette a disposizione le aule del proprio Palazzo. L’evento avrà quindi oltre all’endorsement della Regione Lombardia anche il Patrocinio di Expo oltre a numerosi altri patrocini istituzionali. Sono previste conferenze stampe e promozioni dell’evento.  In seno a questo la SICVE terrà il proprio Congresso Nazionale, che per l’occasione avrà il tocco internazionale, dal 4 al 6 ottobre. Avrà a disposizione le due grandi aule del Palazzo, la Biagi e la Testori, il Belvedere dell’ultimo piano, con panorama mozzafiato sulla città e sull’Expo, altre aule minori al Palazzo grattacielo Pirelli a poche decine di metri e inoltre la grande piazza interna del Palazzo, che si snoda su una superficie di 3800 mq, che sarà interamente allestita per l’occasione con progetto ad hoc per offrire ampi spazi espositivi. E’ prevista un’inaugurazione comune dell’evento globale la prima serata del Congresso SICVE, domenica 4 ottobre. Sarà un’inaugurazione particolare alla presenza delle Istituzioni, che si svolgerà in parte in aula grande e in parte in Piazza. Sarà spettacolare.
L’intero evento congressuale sarà l’occasione per visitare i padiglioni dell’Expo. La speranza e l’impegno è di mettere a disposizione per gli iscritti al Congresso biglietti Expo a tariffa agevolata.

Questa Expo sarà un evento storico, sotto i riflettori di tutto il mondo. L’Italia sarà per sei mesi, e anche dopo, al centro dell’interesse dell’intero pianeta, che in alcune aree è ricco mentre in altre é ancora strapovero. A ottobre sarà consegnata all’ONU la Carta o Dichiarazione di Milano sui bisogni dei popoli e le promesse per nutrire meglio l’umanità. A ottobre faremo anche noi la nostra parte e accenderemo un riflettore sul ruolo della chirurgia vascolare endovascolare in Italia e nel mondo e sugli aspetti che la collegano a questa magnifica, incredibile, affascinante, storica, unica Expo universale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...