Aggiornamenti su CEA vs CAS al nazionale di ISO. Post di Gaetano Lanza.

Aggiornamenti su CEA vs CAS al nazionale di ISO. Post di Gaetano Lanza.

Spente da poco le luci sul Congresso Nazionale di Italian Stroke Organization di Firenze.
Auditorium gremito di neurologi, ma anche cardiologi, internisti, medici di medicina generale, che hanno fatto il punto sulla prevenzione, ricerca, cura, assistenza, protocolli , linee guida, collaborazioni in tema di ictus cerebrale.
Tradizionale sessione congiunta con SICVE sul tema oggi senz’altro più discusso in letteratura, vale a dire CEA o CAS ?
Questo il Programma della Sessione:
New avances in chirurgia carotidea – moderatori: G. Lanza, C. Setacci
1.La CEA é ancora il gold standard?
Sì ( C. Pratesi)
No ( N. Mangialardi )
2. La CEA dei prossimi anni ( F. Speziale )
3. La CAS dei prossimi anni (C. Setacci)
4. Le Nuove Linee Guida ISO-SPREAD (G. Lanza)
Pensiamo di fare cosa utile nel riportare qui di seguito in allegati le slides degli interventi per gentile concessione degli autori.

pratesi

mangialardi

speziale

setacci

Lanza

Al termine hanno discusso gli interventi due big della neurologia italiana, Danilo Toni e Stefano Ricci, che hanno auspicato infine la necessità di una stretta collaborazione tra neurologi e chirurghi vascolari, in particolare per una selezione ottimale del paziente candidato alla procedura e per la scelta più appropriata della procedura (CEA o CAS) da eseguire, senza trascurare, specie negli asintomatici, l’opzione della terapia medica e l’individuazione della tipologia del paziente a maggior beneficio chirurgico. Ricci per gli asintomatici: quale ruolo per l’infarto silente? per la placca emboligena? Toni per i sintomatici: sana competizione tra CEA e CAS? E’ stata ribadita dai chirurghi l’ottima performance, sia per la CEA che per la CAS, della chirurgia vascolare endovascolare italiana, unica in grado di offrire al paziente in centri di eccellenza (dati alla mano) entrambe le metodiche.

Essenziale il lavoro in rete tra i centri di neurologia-stroke unit/service e di chirurgia vascolare. Il futuro é il lavoro in Rete. Piccolo particolare. Nella Rete Bisogna crederci e bisogna costruirla.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...